La piattaforma Fineco per l'home banking non si discute, probabilmente è tra le migliori piattaforme a livello europeo. Quello che è molto discutibile a mio modo di vedere sono gli investimenti che propongono.

La gamma di fondi CORE SERIES composta da 21 comparti con oltre 5 miliardi in gestione grazie ai consigli della loro rete di vendita, prevede costi di gestione e spese correnti che arrivano fino al 3,61%. Costi tra i più elevati a livello mondiale che vanno ad incidere pesantemente sul rendimento riconosciuto agli investitori.

Analizzando ad esempio uno dei comparti, CORE SERIES CORE BALANCED OPPORT E EUR C, (cat. Assogestioni: bilanciato obbligazionario), possiamo vedere come negli ultimi 3 anni abbia riconosciuto solo lo 0,91% all'anno alla clientela mentre le spese correnti sono state circa il 7,86%.

Quello che mi chiedo è come si possa applicare il 2,62% di spese correnti ad un fondo che dichiara un benchmark obbligazionario al 75% e azionario al 25% considerando che i rendimenti europei sono intorno allo zero da 5 anni!

In parole povere sui tre quarti del portafoglio il cliente paga il 2,62% per investire su titoli privi di rendimenti significativi.