Stampa
Visite: 472

In questo primo periodo dell'anno il gruppo Deutsche Bank ha lanciato una campagna pubblicitaria che prevede un premio a tutti i clienti che trasferiscono i loro investimenti presso la banca pari all'1% del controvalore. Leggendo il regolamento vi è un meccanismo per niente semplice per poter beneficiare di questo bonus; vi sono delle condizioni da rispettare di cui ne menziono solo alcune. Le somme trasferite non devono essere inferiori a 30.000 euro e fino a un massimo di 1.000.000. Il capitale trasferito dovrà essere impiegato in prodotti di investimento ad alto margine per la banca e quindi in risparmio gestito ovvero fondi comuni di investimento o gestioni patrimoniali della banca stessa. Nel caso di trasferimento dei fondi bisogna verificare che questi siano collocati da Deutsche Bank altrimenti il bonus non verrà riconosciuto. Il motivo è abbastanza chiaro, Deutsche Bank riconosce il bonus su quei prodotti dove riceve un controvalore commissionale che il cliente paga ogni anno. Se teniamo conto che In Italia abbiamo i fondi di investimento tra i più cari al mondo e che la media si attesta intorno al 2,19% (fonte Morningstar) è chiaro che il cliente riceve il bonus probabilmente solo quando se lo paga da solo.

Allora a cosa serve cambiare istituto quando è possibile sottoscrivere dei prodotti più economici direttamente nella propria banca come ad esempio gli ETF (Exchange Traded Fund)?

Ah… dimenticavo, i dipendenti e i consulenti della banca non possono beneficiare della promozione ma forse non ne avranno bisogno in quanto utilizzeranno già prodotti di investimento a basso costo!

N.B. In ogni caso si tratta di un parere personale e vi consiglio di approfondire bene le condizioni contrattuali.