Chi viene a cena con me, prima o poi, mi fa domande su quale sia, secondo me, il miglior modo di investire per il futuro.

Da tempo rispondo così: "il miglior modo per investire sarà quello che riuscirà a farti portare a casa almeno la performance dei mercati".

All'inevitabile espressione interrogativa aggiungo: "il mix di mercati adatti a ciò che vuoi raggiungere investendo finanziariamente".

A chi insiste, facendomi presente che forse "non sia facile"... faccio poi io una domanda: "hai portato a casa, nel passato recente e/o remoto, almeno LA PERFORMANCE del mix dei mercati in cui hai investito (o in cui ti han fatto investire)?".

"Non lo so". 100% delle risposte.

"VERIFICA! Se non è <facile> investire, è <semplice> almeno verificare!".

Nella tabella tratta dalla Guide to the Market Europe le performances in EUR di un portfolio diversificato di indici* non ribilanciati nell'ultimo decennio e di tutte le pricipali asset class.

Con questa tabella chiunque può fare una verifica per sapere se il proprio portafoglio, nel recente passato, ha "almeno" restituito la performance del mix dei mercati in cui è stato investito. Dopo averlo fatto, so per certo, alcune riflessioni possono diventare PROFONDE.

*Gli indici non sono strumenti acquistabili sui mercati finanziari ma sono replicabili al 99%.

 

p.s.: le riflessioni diventano profonde dopo aver capito che NON SI E' MAI portato a casa almeno la performances del mix degli indici su cui si è investito. Vi risulta? (Tks F. Marchese)