EUFORIA= massimo rischio 

DEPRESSIONE=massima opportunità

 

  1. OTTIMISMO - Tutto inizia con un'intuizione o una prospettiva positiva che ci porta ad acquistare un titolo.
  2. ECCITAZIONE - Le cose iniziano a muoversi verso di noi e ci sentiamo in preda alle vertigini. Iniziamo ad anticipare e speriamo che sia in preparazione una possibile storia di successo.
  3. EMOZIONE - Il mercato continua ad essere favorevole e non possiamo fare a meno di iniziare a sentirci un po '"intelligenti". A questo punto abbiamo piena fiducia nel nostro sistema di investimenti.
  4. EUFORIA - Questo segna il punto di massimo rischio finanziario ma anche di massimo guadagno finanziario. I nostri investimenti si trasformano in profitti facili e veloci, quindi iniziamo a ignorare il concetto base di rischio.
  5. ANSIA - Oh no - si sta girando! I mercati iniziano a mostrare i loro primi segni di recupero dei guadagni "duramente guadagnati". Ma non avendo mai visto ciò accadere, rimaniamo ancora avidi e pensiamo che la tendenza a lungo termine sia più alta.
  6. SMENTITA - I mercati non si muovono positivamente come speravamo. Ci deve essere qualcosa di sbagliato in quello che abbiamo pensato. La nostra visione "a lungo termine" ora si riduce a una speranza a breve termine di un miglioramento.
  7. PAURA - La realtà si basa sul fatto che non siamo intelligenti come una volta pensavamo. Invece di essere fiduciosi nel nostro investimento, diventiamo confusi. A questo punto pensiamo di dover uscire con un piccolo profitto e andare avanti, ma non lo facciamo per qualche stupida ragione.
  8. DISPERAZIONE - Tutti i guadagni sono stati persi a questo punto. Abbiamo avuto la nostra possibilità di trarre profitto e ci siamo persi. Non sapendo come agire, proviamo a fare qualsiasi cosa che riporti le nostre posizioni in positivo.
  9. PANICO - Di gran lunga il periodo più stressante. Siamo all'oscuro e indifesi. In questa fase ci sentiamo come se fossimo in balia del mercato e non avessimo assolutamente alcun controllo.
  10. CAPITOLAZIONE - Abbiamo raggiunto il nostro punto di rottura e vendiamo le nostre posizioni a qualsiasi prezzo. Finché possiamo uscire dal mercato per evitare perdite maggiori e scarichiamo la tensione.
  11. ABBATTIMENTO - Dopo essere usciti dai mercati non vogliamo più acquistare titoli. I mercati non sono per noi e dovrebbero essere evitati come la peste. Tuttavia, questo raro punto segna il punto della massima opportunità finanziaria.
  12. DEPRESSIONE - Beviamo, piangiamo e / o preghiamo. Come potremmo essere stati così stupidi da pensare a noi stessi. Alcuni iniziano a guardare correttamente indietro e ad analizzare cosa è andato storto. I veri investitori sono nati qui, imparando dagli errori del passato.
  13. SPERANZA - Possiamo ancora farlo! Alla fine torniamo alla realizzazione che il mercato ha effettivamente dei cicli (scioccanti). Cominciamo ad analizzare nuove opportunità.
  14. 14. RILIEVO - I mercati stanno tornando positivi e vediamo recuperare i nostri vecchi investimenti. Ritroviamo la nostra fiducia (anche se piccola) nella nostra capacità di investire i nostri soldi. 

Il ciclo ricomincia da capo!